Pedofilia ad Acireale: arrestato un artigiano, possedeva materiale pedopornografico

Home»Italia»Cronaca»Pedofilia ad Acireale: arrestato un artigiano, possedeva materiale pedopornografico

CATANIA, 29 FebbraioDopo lo scandalo del prete pedofilo ad Acireale, la Sicilia è di nuovo teatro di scandali sessuali. Agenti del compartimento della polizia postale e delle comunicazioni di Catania hanno arrestato un artigiano di 53 anni originario del messinese per detenzione e divulgazione di un ingente quantità di materiale pedopornografico. Questa inchiesta era stata avviata  nel 2010 su segnalazione della polizia tedesca che, nell’ambito di un’investigazione sulla divulgazione di filmati pedopornografici via internet, aveva individuato diversi utenti, tra cui l’uomo arrestato.

L’artigiano in un primo momento, ero solo stato denunciato dalle forze dell’ordine, ma poi gli accertamenti tecnici hanno scoperto che l’uomo non solo fruiva di quei filmati scandalosi, ma li distribuiva on line. I video atroci ritraggono ragazzi in età preadolescenziale in atteggiamenti sessuali molto espliciti e anche di bambini in tenera età che vengono stuprati. Gli agenti che si sono occupati della vicenda sono riusciti anche a recuperare del materiale e dei video che erano stati cancellati. La polizia non esclude anche l’esistenza di ulteriori video che ritraggono bambini vittime di violenza da parte di adulti.

Durante l’arresto, inoltre, è stato sequestrato ulteriore materiale informatico che verrà sottoposto ad analisi specifiche. Dopo le manette, l’artigiano è stato poi trasportato dagli agenti della polizia presso la casa circondariale di Messina.

Sabrina Bachini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.