Molise: condannato governatore Iorio per abuso d’ufficio

Home»Italia»Cronaca»Molise: condannato governatore Iorio per abuso d’ufficio

CAMPOBASSO, 23 Febbraio – Con l’accusa di abuso di ufficio, Michele Iorio, governatore del Molise, è stato condannato ad un anno e sei mesi. La sentenza è stata emessa nella serata di ieri dal tribunale di Campobasso, al termine del processo per la vicenda Bain&Co, società multinazionale in cui lavorava uno dei figli di Iorio, Davide, e che aveva ottenuto due consulenze dalla Regione Molise. L’avvocato Arturo Messere, difensore di Iorio, che non era presente durante la lettura del verdetto, ha annunciato il ricorso in appello.

Alla Bain&Co erano state affidate consulenze per progetti che riguardavano l’autostrada Termoli-San Vittore e per il sistema sanitario del Molise. I fatti risalgono agli anni 2003-2004 e secondo l’accusa, Iorio, abusando dei suoi poteri, si fece promotore di questi incarichi anche in presenza di un proprio interesse e di un suo familiare, favorendo, così, la multinazionale. Inizialmente Iorio era stato accusato anche di concussione, accusa che è poi caduta durante l’udienza preliminare. Le motivazioni della condanna di ieri si conosceranno tra novanta giorni.

Il pm Fabio Papa, che ha lavorato sia all’indagine sia al processo, ha commentato: “L’impianto accusatorio è stato confermato. Sono state accolte le mie richieste. Non ho altro da aggiungere”. Oltre al pagamento delle spese processuali, Iorio è stato anche condannato all’interdizione dai pubblici uffici per un anno e mezzo, ma la pena è stata sospesa. I giudici che hanno lavorato alla sentenza, Libera Rosaria Rinaldi, Michele Russo e Giampiero Scarlato, hanno anche deciso che il risarcimento dei danni alla parte civile sarà deciso in separata sede. Ora bisognerà aspettare il processo di appello, visto che la sentenza di ieri sera era solo il primo grado di giudizio.

Augusto D’Amante

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.