Trento: nascondeva 1000 pasticche di estasi in un tubo di patatine, arrestata 20enne

Home»Italia»Cronaca»Trento: nascondeva 1000 pasticche di estasi in un tubo di patatine, arrestata 20enne

ROMA, 20 Febbraio – Una 20enne di Trento è stata arrestata dalla polizia di Bolzano, perché’ scoperta con mille pasticche di ecstasy nascoste all’interno di un tubo per le patatine. La ragazza era appena scesa da un treno proveniente da Monaco di Baviera. La ragazza è passata accanto ai cani antidroga, questi ultimi hanno iniziato ad agitarsi. A quel punto gli agenti hanno chiesto alla ragazza i documenti e hanno controllato il bagaglio che aveva con se’.

Quando la polizia ha tirato fuori dalla borsa un tubo per patatine, i cani hanno iniziato ad agitarsi ancora di più. La giovane trentina è stata così accompagnata in questura, identificata e arrestata per traffico internazionale di droga e spaccio di sostanze stupefacenti. La giovane è stata accompagnata in una cella del carcere femminile di Trento, dove sarà sentita nei prossimi giorni dal giudice delle indagini preliminari. L’inchiesta è ora in mano al sostituto procuratore Donatella Marchesini.

Le forze dell’ordine vogliono capire dove la giovane trentina abbia acquistato la droga e per quale motivo si è fermata nel capoluogo altoatesino. Non è chiaro se la ragazza abbia acquistato le pasticche per il mercato di Bolzano o per quello trentino. La ragazza avrebbe guadagnato 25 mila euro vendendo quella droga. Solo un mese fa gli inquirenti avevano scoperto un giro di spacciatori e sequestrato oltre 63 chili di hashish, provenienti dal Marocco.

Valentina Ferrari

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.