Palermo: mette monetina nel cornetto per chiedere risarcimento al bar

Home»Italia»Cronaca»Palermo: mette monetina nel cornetto per chiedere risarcimento al bar

ROMA, 18 Febbraio – E’ stato denunciato oggi per truffa un uomo di 61 anni, che ha tentato di estorcere denaro ad un barista di Palermo fingendo la rottura della dentiera, dopo aver messo una moneta da due centesimi nel cornetto appena comprato e, chiedendo al gestore del bar un risarcimento.

L’episodio è avvenuto al Max Bar di Palermo, dove il proprietario si è trovato a fare i conti con la truffa attuata dal 61enne, che dopo aver finto l’incidente, ha chiesto al titolare un risarcimento di 5mila euro. In seguito ad una trattativa telefonica con lo stesso, il truffatore aveva poi accettato di farsi dare “solo” 2mila e 500 euro, pur di non ricorrere all’assicurazione, affermando di preferire un pagamento in contanti. Ma il gestore del bar, insospettito da tutta la situazione, ha scoperto subito l’inganno grazie ai filmati delle telecamere di sicurezza, che avevano ripreso la farsa inscenata dal 61enne.

Immediata è stata quindi la segnalazione al Commissariato di Porta Nuova, che nel giro di 24 ore, ha organizzato un piano per cogliere l’uomo in flagranza di reato. Infatti con l’aiuto del barista, i poliziotti, hanno fissato col truffatore un finto appuntamento presso lo stesso bar, con il pretesto di accondiscendere alla richiesta del denaro, per poi arrestarlo e portarlo in questura, denunciandolo per truffa.

Chiara Cavaterra

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.