Torino, scoperto maxi-traffico di droga tra Olanda e Italia

Home»Italia»Cronaca»Torino, scoperto maxi-traffico di droga tra Olanda e Italia

TORINO, 8 FebbraioLa svolta nelle indagini è arrivata con l’intercettazione di una telefonata in cui due trafficanti discutevano delle modalità di vendita di una partita di droga “annacquata”, in quanto bagnata dalla pioggia durante il viaggio, abbassando il prezzo da 3,50 a 3,20 euro al grammo. Così è stato scoperto un traffico internazionale di sostanze stupefacenti fra l’Olanda e l’Italia dalla Guardia di Finanza che, in un operazione scattata la notte scorsa, ha arrestato 27 persone, sequestrando 280 chili di hashish, marijuana e cocaina. Inoltre è stata sequestrata una pistola e sono state 54 le persone denunciate. Oltre 30 le perquisizioni.

Gli arresti sono stati effettuati in Piemonte e in Olanda, a Helmond, dove la polizia di Brabant ha fermato una persona. Fra gli arrestati – quasi tutti di nazionalità italiana – rappresentanti di commercio, gestori di un centro scommesse e un cassintegrato. Il denaro sarebbe stato reinvestito in circoli ricreativi, solarium e altre attività lecite, soprattutto in provincia di Torino. Nell’operazione, denominata “Naxos”, sono stati impegnati oltre cento finanzieri del Comando Provinciale di Torino, che hanno eseguito ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip del capoluogo piemontese su richiesta della Procura della Repubblica per traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Il gruppo trafficava fino a 50 chili di droga a settimana. Le Fiamme Gialle  hanno anche scoperto 60 chili di hashish nascosti in un garage intestato ad un prestanome. Secondo le Forze dell’Ordine, la banda da anni gestiva il maxi-traffico di droga proveniente dall’Olanda e destinata al mercato torinese attraverso corrieri, messi tutti agli arresti.

Costanza Ferruzzi                                                                         

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.