Costa Concordia: confermati i domiciliari per Schettino

Home»Italia»Cronaca»Costa Concordia: confermati i domiciliari per Schettino

FIRENZE, 7 Febbraio – Francesco Schettino resta agli arresti domiciliari. Così ha deciso il Tribunale del Riesame di Firenze confermando la decisione presa dal gip di Grosseto, Valeria Montesarchio. Il collegio dei giudici ha, così, respinto sia il ricorso dell’accusa che quello della difesa.

I magistrati dell’accusa avevano, infatti, chiesto per l’ex comandante della Costa Concordia, accusato di omicidio colposo, naufragio e abbandono di nave, il ritorno alla custodia cautelare in carcere. I suoi avvocati, al contrario, chiedevano che il loro assistito potesse ritornare in libertà perché secondo Salvatore Parascandola, uno degli avvocati del collegio difensivo di Schettino, non c’è possibilità di reiterazione né che il comandante possa tornare al comando ed esclude anche la possibilità di fuga. Nonostante la decisione del Riesame non sia andata nella direzione auspicata dagli avvocati difensori di Schettino, Bruno Leporatti si è detto comunque soddisfatto e ha commentato “Il sistema giudiziario funziona. I giudici del Riesame hanno applicato la legge senza farsi influenzare dalle suggestioni dell’opinione pubblica”.

Soddisfatto anche Schettino che ha commentato con i suoi avvocati la decisione di conferma degli arresti domiciliari. L’ex comandante avrebbe detto “Ora sono più tranquillo. Adesso pensiamo più serenamente a soffermarci sull’esame dei fatti avvenuti”.

Mariella Laurenza

+Chiede 1milione di euro a Costa Crociere: ha abortito durante il naufragio

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.