Ancora neve e gelo al centro sud. Trovata morta una donna a Monza

Home»Italia»Cronaca»Ancora neve e gelo al centro sud. Trovata morta una donna a Monza

ROMA, 7 FEBBRAIO Continuano le precipitazioni nevose che hanno colpito l’Italia prima al nord e poi al centro-sud. Nelle ultime ore si registra una nuova vittima del maltempo. Una donna, la cui età non è stata ancora resa nota, è stata trovata morta questa mattina alle ore 7.30 in provincia di Monza, a Caponago. Per le prossime 12-24 ore si prevedono nuove nevicate.  Nevicherà fino a quota di pianura su Emilia-Romagna, Marche, Umbria, Abruzzo, settori orientali della Toscana, settori orientali e centro-meridionali del Lazio, Molise e Campania; fino a quote di 100-300 su Sardegna, Basilicata.

SITUAZIONE AL CENTRO SUD

Ore di intenso lavoro alla Sala operativa della Protezione civile della Regione Abruzzo grazie anche alla collaborazione delle associazioni di volontariato, sono stati portati a termine numerosissimi interventi di soccorso. Insieme ai volontari, supporto è stato dato agli automobilisti ed alla popolazione: solo ieri distribuiti 200 pasti/cena presso la caserma della Guardia di finanza di Coppito; rifornito di generi alimentari le famiglie rimaste isolate; e dato ospitalità, all’interporto di Avezzano, a circa 200 persone bloccate sulla SS 690.

Nel foggiano situazione difficile. Sulla statale Foggia-Candela diversi automobilisti sono rimasti bloccati per la neve e il ghiaccio. Sul posto è stato necessario far intervenire alcune squadre di militari e di volontari che hanno portato agli automobilisti e camionisti bevande calde. Difficoltà anche sulla 130 alla periferia di Alberona, in località Teriveri, dove la percorribilità è precaria. Per ore è rimasta chiusa l’autostrada A16 tra Candela e Canosa.

Una bufera di neve è in corso ad Ascoli Piceno. Vento siberiano e abbondanti fiocchi stanno investendo il capoluogo più a sud delle Marche, creando disagi alla circolazione stradale. Grazie alla  tregua di ieri pomeriggio, gli spazzaneve erano riusciti a liberare le strade principali della città. Le scuole sono chiuse fino a domani, mentre tutti i mezzi pubblici e privati possono circolare solo con catene o  con pneumatici da neve. In Toscana deboli nevicate si stanno verificando sui versanti orientali dell’Appennino. Sparsi fenomeni di nevischio sono segnalati sulle zone interne, prossime ai rilievi. Le temperature sono sottozero su gran parte del territorio provinciale.

SITUAZIONE AUTOSTADE

Autostrade per l’Italia comunica che alle ore 9.30 è stato riaperto sulla A16 Napoli-Canosa il tratto compreso tra l’allacciamento con la A14 e Candela, in direzione di Napoli, che era stato chiuso poco prima delle 7 a causa della caduta di una slavina di neve che ha ostruito la carreggiata interrompendo la continuità dell’azione dei mezzi operativi spargisale e sgombraneve. Sul tratto interessato i veicoli vengono accompagnati tramite operazioni di scorta con pattuglie di Polizia Stradale e mezzi antineve di Autostrade per l’Italia.

Attualmente sono ancora in corso le forti nevicate che stanno colpendo dalla serata di ieri il versante adriatico meridionale del Paese, con interessamento delle tratte autostradali della A14 tra Bari e Taranto e della A16, in particolare tra Candela e l’allacciamento con la A14.Nevica inoltre sulla A1 Milano-Napoli nel tratto tra Milano e Calenzano, sulla A14 tra Bologna e Bari, sulla A13 tra Bologna e l’allacciamento con la A4, sulla A16 tra Napoli e Candela e sulla A27 tra l’allacciamento con la A4 e Vittorio Veneto.
Vittorio Veneto. Continui aggiornamenti sulla situazione della circolazione sulla rete di Autostrade per l’Italia sono forniti tramite Rtl 102.5 Fm, Isoradio 103.3 Fm, i pannelli a messaggio variabile, il sito internet www.autostrade.it e il network Tv infomoving in Area di Servizio.

Valentina Ferrari

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.