Pisa: per combattere la crisi, cena gratis per chi si presenta in mutande

Home»Italia»Cronaca»Pisa: per combattere la crisi, cena gratis per chi si presenta in mutande

PISA, 2 Febbraio – ”Il Governo Monti ci ha ridotto in mutande e noi offriamo una cena a chi si presenta senza pantaloni”. È questa l’ultima provocazione lanciata nel pisano per combattere la grave crisi economica che sta colpendo le famiglie italiane che faticano ad arrivare a fine mese. Alessandro Signorini,il proprietario di un ristorante a Forcoli, in provincia di Pisa, ha lanciato questo annuncio che è stato accolto da una ventina di clienti che qualche sera fa si sono presentati in mutante al locale.

Hanno sfidato le temperature rigide di questi giorni e si sono spogliati prima di entrare, lasciando gli abiti all’ingresso. Una volta dentro, come promesso, sono stati accolti da una cena a base di lasagne e arrosto. All’iniziativa hanno partecipato ragazze e ragazzi che hanno sfoggiato, per l’occasione, baby-doll e completini intimi scherzosi, boxer colorati e qualcuno ha osato anche con dei tanga animalier. Durante la cena, anche se solo con le mutande addosso, qualcuno ha tenuto cappelli di lana in testa e sciarpe al collo.

Alla provocazione c’è chi ha aderito solo per passare qualche ora in allegria e diversa dal solito, chi invece ha partecipato con convinzione perché pur trattandosi di un’iniziativa goliardica si basa su problemi seri che effettivamente coinvolgono le famiglie italiane. Signorini ha infatti affermato che “le famiglie italiane sono sempre più povere”.

Mariella Laurenza

+Pisa: colazione “salata” per turisti, 25 euro tre cappuccini e brioches

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.