Milano: donna scippata in centro cade dalla bici, è in coma

Home»Italia»Cronaca»Milano: donna scippata in centro cade dalla bici, è in coma

ROMA, 26 Gennaio – Una imprenditrice milanese di 54 anni, Alessandra Galdabini, vicepresidente della Microsys, società di consulenza informatica, è finita in coma dopo essere stata scippata ieri sera nel centro di Milano. La donna era in bicicletta quando due giovani in scooter le hanno afferrato la borsa. Caduta di faccia, è stata trascinata sull’asfalto per molti metri.

Ore 19. Alessandra Galdabini usciva dal lavoro e prima di salire sulla sua bicicletta grigia si è sistemata lo zaino sulle spalle ed ha appoggiato la borsa nel cestello. Ha iniziato a pedalare verso casa percorrendo la strada di sempre: è passata di fronte alla stazione Centrale, ha percorso il viale fino a piazza della Repubblica, è passata davanti all’hotel Principe di Savoia e ha trovato il semaforo verde. Mentre  era in bicicletta ha sentito solo uno strappo. Due uomini in scooter l’hanno affiancata e le hanno preso la borsa, lei ha perso l’equilibrio, è caduta, ha battuto la testa. Il motorino è fuggito via.

La dinamica dello scippo è stata possibile grazie alle testimonianze di un’altra donna in bicicletta e di un ragazzino in motorino. I particolari sono immediatamente stati raccolti dai poliziotti delle volanti e dagli uomini della Squadra mobile di Milano. Cominciano subito le ricerche. Poco dopo una Volante ferma un motorino a Lambrate, zona Est di Milano. Controllo rapido e risulta che la targa è rubata. La descrizione dei due scippatori non combacia perfettamente. A quel punto i ragazzi scappano via. Ma non è detto che fossero gli aggressori.

Valentina Ferrari

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.