Crotone: muore dopo aver dato alla luce il suo bambino. Aperta un’inchiesta

Home»Italia»Cronaca»Crotone: muore dopo aver dato alla luce il suo bambino. Aperta un’inchiesta

CROTONE, 22 Gennaio – È morta dopo sole 48 ore dal parto cesareo all’ospedale di Crotone. Jessica Rita Spina aveva soli 19 anni e ha avuto giusto il tempo di tenere per qualche minuto tra le braccia il proprio bambino e dargli il nome di suo padre. Poi il ricovero in sala di rianimazione che non è servito. Ieri mattina Jessica è morta e ha lasciato il suo Antonio.

Jessica Spina era arrivata in ospedale mercoledì ed era in buone condizioni di salute affermano i parenti. Le mancavano tre settimane per completare i nove mesi di gravidanza e i medici hanno deciso per il cesareo. Dopo il parto, le complicazioni. La diciannovenne non riusciva a respirare ed urinare e i familiari lamentano il tardivo intervento dei medici che sollecitati più volte avrebbero visitato la ragazza solo dopo 24 ore. Le era stato diagnosticato il collasso di un polmone e il blocco renale e dal reparto di ginecologia era stata trasportata in rianimazione. Jessica però non c’è l’ha fatta e ieri mattina è morta.

La procura di Crotone ha ora aperto un’inchiesta e ha iscritto dieci persone, tra medici e infermieri che hanno avuto in cura la ragazza, nel registro degli indagati. Il reato ipotizzato è di omicidio colposo. Gli agenti hanno sequestrato la cartella clinica e sono attesi all’ospedale gli ispettori inviati dal Ministro della Salute Balduzzi. Anche i carabinieri del Nas, il cui intervento è stato sollecitato dal presidente della commissione d’inchiesta sul servizio sanitario nazionale, effettueranno dei controlli.

Tra i familiari della 19enne la rabbia e il dolore sono molto forti e chiedono che venga fatta giustizia perché, ha affermato lo zio, “non è possibile che la cosa più normale del mondo come un parto si trasformi in una tragedia”.

Mariella Laurenza

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.