Monza: diciottenne uccisa nel suo appartamento

Home»Italia»Cronaca»Monza: diciottenne uccisa nel suo appartamento

ROMA, 14 GennaioIl corpo senza vita di una ragazza di diciotto anni originaria del Bangladesh è stato rinvenuto ieri intorno alle 17:30 in un monolocale di via Gabriele D’Annunzio 12, nel quartiere San Rocco a Monza. A causare la morte della diciottenne è stata forse la sciarpa che le è stata ritrovata stretta attorno al collo: si tratterebbe dunque di un omicidio per strangolamento. Secondo quanto emerso dai primi riscontri, la porta dell’appartamento – condiviso da due famiglie del Bangladesh – era chiusa ma non a chiave e non è stata trovata traccia di effrazione sulla serratura. In più nessun segno di colluttazione: è possibile quindi che la vittima conoscesse bene il suo assassino.

A compiere il drammatico ritrovamento e a dare l’allarme è stato lo zio presso il quale la giovane abitava da una quindicina di giorni, dopo aver lasciato la casa dei genitori. La ragazza era distesa sul letto, vestita, e i carabinieri avrebbero escluso la violenza sessuale.

La morte della ragazza risalirebbe al pomeriggio e la sua salma è stata trasportata a Milano per l’autopsia. Al momento non è stato ancora reso noto il suo nome perché i familiari vengono avvertiti in queste ore. Gli investigatori stanno sentendo i vicini e lo zio, che risulta per ora indagato. Non chiari al momento i motivi per i quali la ragazza si fosse trasferita a Monza, lasciando la casa dei genitori in provincia di Varese.

Costanza Ferruzzi 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.