Milano: vigile investito e ucciso da Suv. Due fermi

Home»Italia»Cronaca»Milano: vigile investito e ucciso da Suv. Due fermi

MILANO, 13 Gennaio – Sarebbero stati fermati i due uomini che ieri pomeriggio, alla guida di un suv, hanno travolto e ucciso un vigile a Milano. Stavano tentando la fuga e sono stati fermati questa mattina a Ventimiglia, al confine con la Francia. Si tratterebbe di due rom di etnia sinti. La vittima è Nicolò Savarino, 42 anni.

Sono stati rintracciati grazie al cellulare che ha permesso agli investigatori di tracciare i loro spostamenti. Nella notte sarebbe stato ritrovato anche il suv che i due hanno abbandonato durante la fuga. Il ritrovamento sarebbe avvenuto in zona Loreto. Sul suv, un Bmw X5, sarebbero state ritrovate delle macchie di sangue e delle tracce di vernice della bicicletta su cui era il vigile. Le notizie del fermo e del ritrovamento non sono state però confermate dalla polizia. Il comandante dei vigili urbani di Milano, Tullio Mastrangelo, ha affermato: “Stiamo lavorando su molte autovetture, ma non c’è nulla di confermato né sul possibile ritrovamento del suv né su persone fermate”.

Savarino è stato travolto in via Varè, zona Comasina, mentre stava tentando di bloccare il suv che aveva già ferito un giostraio. Il vigile, con un collega, era stato chiamato per la presenza in un parcheggio di un camper, abitato da alcuni sinti italiani, che ostruiva il passaggio. Quando sono arrivati, dal camper è sceso un anziano che è stato ferito ad un piede dal suv che passava di lì. Il vigile ha cercato di fermare l’auto ma chi era al volante lo ha travolto trascinandolo per circa duecento metri e si è poi dileguato. Savarino è morto poco dopo il suo ricovero all’ospedale Niguarda.

Mariella Laurenza

Fonte immagine: quotidiano.net

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.