Oristano: sgominato traffico internazionale di droga, in manette 20 persone

Home»Italia»Cronaca»Oristano: sgominato traffico internazionale di droga, in manette 20 persone

ORISTANO, 9 GennaioVenti persone sono state arrestate dai carabinieri e dalla polizia su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Cagliari nell’ambito di un’indagine sul traffico internazionale di droga. Droga proveniente da Sud America, Olanda, Inghilterra e Portogallo arrivava in Sardegna dopo essere stata smistata a Castel Voltuno dove aveva sede l’organizzazione gestita da sud africani che reclutava corrieri per il trasporto della droga.

L’organizzazione si serviva di corrieri italiani senza precedenti penali per far entrare la droga in Italia. Era infatti più facile far circolare degli italiani nell’area Schengen senza dare nell’occhio. Per i traffici nei confini nazionali, invece, l’organizzazione reclutava corrieri africani, soprattutto ghanesi e nigeriani, che ingerivano gli ovuli contenenti la droga che poi veniva recuperata una volta giunta a destinazione. L’organizzazione si faceva carico delle spese dei corrieri e nel caso fossero stati arrestati offriva loro protezione legale e sostegno alle loro famiglie.

Nell’operazione era coinvolto anche Ibrahim Bilali, olimpionico di boxe del Kenia medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Los Angeles del 1984. L’uomo era già detenuto nel carcere di Oristano dal 2008 e questa mattina si è visto notificare una nuova ordinanza di custodia cautelare. In manette è finita anche la fidanzata dell’ex pugile, Romina Sorgia, e la sorella di questa. La donna dopo l’arresto di Bilali aveva preso il suo posto ed era proprio lei a portare la droga in Sardegna da Castel Volturno.

L’operazione, iniziata dal 2007, ha consentito a polizia e carabinieri di sequestrare sette chili di eroina e otto chili di cocaina che se immessi sul mercato avrebbero fruttato, complessivamente, 25 milioni di euro.

Mariella Laurenza  

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.