Gli rubano un quintale di salumi, tre sono avvelenati. Scatta l’allarme a Rovigo

Home»Italia»Cronaca»Gli rubano un quintale di salumi, tre sono avvelenati. Scatta l’allarme a Rovigo

ROVIGO, 4 Gennaio – Un furto di salumi si tinge di giallo. Qualche giorno fa un allevatore di Rovigo si è presentato dai carabinieri di Canaro per denunciare il furto di salumi che aveva subito. Non era la prima volta che i ladri facevano visita all’allevatore e per questo gli agenti avranno pensato che non ci fosse niente di eccezionale se non la quantità di salumi rubati. Questa volta i ladri si erano superati. Avevano portato via un quintale di salumi. E invece qualcosa di strano c’era eccome. L’allevatore ha raccontato di aver avvelenato tre dei salami perché, stanco dei continui e ripetuti furti, voleva dare una lezione ai ladri.

L’anziano ha raccontato di aver usato del veleno per volpi tipo “Curatel”, iniettandolo con una siringa. Il veleno è letale per l’uomo, per questo è subito scattato l’allarme. Sono state allertate le questure vicine e i presidi ospedalieri per informarli di possibili casi di avvelenamento. Il sessantenne potrebbe essere iscritto nel registro degli indagati per avvelenamento di sostanze alimentari, accusa che potrebbe farsi più pesante se i salami avvelenati dovesse provocare il morto. In quel caso si tratterebbe di omicidio volontario.

Data la quantità di salumi rubata si pensa che possa essere messa in vendita e perciò è stato consigliato ai consumatori di diffidare dell’acquisto di insaccati fuori dai normali canali di vendita, venduti a poco prezzo o clandestinamente.

Mariella Laurenza  

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.