Anche Beppe Grillo si scaglia contro Equitalia

Home»Italia»Cronaca»Anche Beppe Grillo si scaglia contro Equitalia

ROMA, 3 Gennaio – E’ iniziato un nuovo anno ma non si placano le polemiche su Equitalia. Dopo la bomba che il 9 Dicembre ha ferito il direttore generale  Marco Cuccagna, non sembra essersi placata l’ondata di odio verso  la società pubblica, anzi. Proprio la notte del 31 Dicembre sono state colpite le sedi della società a Foggia e Modena.

Tra minacce, bombe carta e petardi sembra proprio che Equitalia non abbia vita facile soprattutto se a rincarare la dose vi ci si mette Beppe Grillo. Il comico arrabbiato pur condannando le violenze di cui è soggetta la società chiede più trasparenza e chiarimenti. Della serie: se  Equitalia è tanto presa di mira un motivo c’è. Grillo si scaglia soprattutto contro la mancanza di umanità della società statale che ha finito per farsi odiare da un numero di italiani sempre più alto.

Le parole di Grillo non sono passate inosservate  e a rispondere è stato il Direttore dell’Agenzia delle Entrate Attilio Befera, a cui non sono piaciute le parole del comico. “In un momento di difficoltà – ha affermato Befera – bisognerebbe avere tutti il massimo senso di responsabilità e occorrerebbe difendere gli uomini che fanno il loro dovere al servizio della collettività. Questa volta la battuta non fa ridere nessuno”.

Di altro parere  sembrano essere coloro che appoggiano in pieno Beppe Grillo e che considerano Equitalia in maniera negativa proprio per i comportamenti della società che non sembra tutelare il cittadino come dimostrano anche le parole del senatore dell’ Idv Stefano Pedica: “Grillo forza molto con il suo lessico duro, ma il problema Equitalia resta, troppe vessazioni e poca chiarezza, troppa autonomia gestionale e poco ascolto”.

Romina Delmonte

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.