Governo Monti: lavoro e liberalizzazioni in agenda

Home»Italia»Governo Monti: lavoro e liberalizzazioni in agenda

ROMA, 2 Gennaio – La Manovra Monti comincia a far sentire i suoi effetti, almeno per quanto riguarda le liberalizzazioni commerciali. E’ stato dato oggi  il via alle libere aperture di negozi ed esercizi commerciali. Non più orari e giorni di apertura controllati dalle regioni, il negoziante potrà decidere autonomamente quando aprire e quando tenere la serranda abbassata.

La legge prevede novanta giorni di tempo per adeguare il proprio esercizio alla nuova liberalizzazione. Una vera e propria rivoluzione per il commercio italiano. Se nella Capitale  tutti sembrano ormai pronti e preparati alla grande novità, rallentamenti sembrano avvistarsi nelle altre città italiane.

A voler bloccare la manovra i sindacati che già sono sul piede di guerra. La manovra porterà secondo i sindacati del commercio, alla perdita di oltre 67 posti di lavoro. Non si perde tempo nella Capitale che a partire da oggi ha dato il via al grande esperimento. I servizi dell’ordine stanno infatti monitorando la situazione su tutta Roma tra le mille perplessità che ancora aleggiano sul provvedimento. Ad essere schiacciati da questa manovra i piccoli e medi esercizi commerciali che potrebbero venire del tutto spazzati via dalla concorrenza con i grandi centri commerciali,  concorrenza che si preannuncia mai come ora spietata. In questo periodo poi, l’avvio ai saldi rende la situazione certamente più delicata.

Non resta che vedere come si evolverà la situazione che già si preannuncia essere più che bollente.

Romina Delmonte

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.