Strage di Genzano: confermato l’arresto per il pluriomicida Ettore Buscella

Home»Italia»Cronaca»Strage di Genzano: confermato l’arresto per il pluriomicida Ettore Buscella

POTENZA, 27 Dicembre – Resta in carcere Ettore Buscella, il 77enne di Genzano di Lucania che il giorno della vigilia di Natale ha ucciso tre persone, ferendone una quarta. Nell’interrogatorio di garanzia, svoltosi ieri alla presenza del gip Rosa Larocca e del pm di Potenza, Gerardo Salvia, l’uomo ha ammesso le sue colpe. Secondo quanto riportato dal suo avvocato, Buscella avrebbe anche detto di sentirsi profondamente turbato per essersi reso conto di quello che ha fatto.

Oggi sarà effettuata l’autopsia sui corpi delle tre vittime, Antonietta Di Palma, 50 anni, e dei suoi due figli, Maria Donata e Matteo, anche se la dinamica della strage è già molto chiara agli investigatori. Le salme, dopo l’esame autoptico, torneranno nel paese d’origine dove è stata allestita la camera ardente in attesa dei funerali che probabilmente si svolgeranno giovedì. Il marito della vittima, Leonardo Menchise, è ancora ricoverato in ospedale in gravi condizioni.

Buscella si è reso protagonista di una delle stragi più feroci degli ultimi anni. Dopo numerose liti con i suoi vicini, titolari di una lavanderia, la sera del 24 dicembre, ha imbracciato il fucile e ha fatto fuoco uccidendo la donna, i suoi due figli  e ferendo il marito della vittima. Il motivo della tragedia sembra sia collegato proprio alla lavanderia. Buscella era ossessionato dai vapori che fuoriuscivano dal locale.

La famiglia dell’assassino ha preso le distanze dal folle gesto scrivendo una lettera in cui si dicono vicini ai familiari delle vittime.

Mariella Laurenza  

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.