Belluno: arrestato il primario Carlo Cetera per tangenti

Home»Italia»Cronaca»Belluno: arrestato il primario Carlo Cetera per tangenti

BELLUNO, 20 Dicembre – E’ stato arrestato ieri pomeriggio il primario della Divisione di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Pieve di Cadore Carlo Cetera con l’accusa di concussione aggravata e continuata e di interruzione di pubblico servizio.

Con la somma di quasi 2.500€ il primario dava la possibilità alle coppie che desideravano ricorrere alla procreazione assistita in un centro ospedaliero di scalare diverse posizioni nella lunga lista risparmiando, così, l’ attesa di circa due anni.

Secondo gli uomini delle Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria del Comando di Belluno, il medico formulava la proposta al termine del primo colloquio con la coppia o in un successivo incontro appositamente richiesto. Una volta avanzata la richiesta di denaro, fissava i vari incontri per incassare le tangenti in luoghi dove poteva passare inosservato come bar, stazioni, gelaterie, autogrill, caselli autostradali o in parcheggi pubblici. Non mancava, inoltre, il sollecito da parte del primario nel ricordare premurosamente alle coppie che questa poteva essere la loro ultima occasione di vedere finalmente coronato il loro desiderio. Sono sei finora i casi accertati che hanno confermato ai finanzieri di aver accettato di pagare ma molte altre vittime devono ancora rendere testimonianza.

Carlo Cetera, ora ai domiciliari, era molto conosciuto nel mondo della procreazione assistita. Nel 2009 curava anche una rubrica on-line chiamata “Le risposte di Carlo Cetera” nel sito Qui mamme, il portale delle mamme. Mentre nell’Ottobre scorso era divenuto noto per aver inseminato artificialmente una donna di 48 anni che partorì il suo secondo figlio.

Emanuele Verdone

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.