La Lega inaugura il parlamento padano. Calderoli eletto presidente

Home»Italia»La Lega inaugura il parlamento padano. Calderoli eletto presidente

VICENZA, 04 NOVEMBRE –  Sembra decisa a fare di testa sua la Lega stavolta, tirando diritta per la strada della Secessione, anche se stavolta si direbbe intenzionata a servirsi di mezzi più soft di quelli già altre volte ventilati. Il primo passo è stata l’inaugurazione, in quel di Vicenza, del parlamento della Padania,  con una cerimonia tenuta alla Fiera della città Berica alla presenza dei vertici del Carroccio.

Roberto Calderoli, nominato presidente della neo costituita assemblea, lamenta l’abolizione del Ministero delle Riforme, prova della volontà del Governo di mettere da parte il federalismo, promettendo in tempi brevi una proposta diriforma del primo articolo della Costituzione per conseguire lo scopo, partendo da base popolare sul modello svizzero. Separazione necessaria anche per Bossi, che auspica però avvenga in modo consensuale, come fu per la Cecoslovacchia, affermando allo stesso tempo che la Padania ha vinto la guerra economica persa dall’Italia ed aggiungendo una previsione del prossimo fallimento del progetto unitario Europeo, logorato dalla crisi economica.

Sulla falsariga anche le dichiarazioni di Maroni, che arriva ad attaccare direttamente Monti, sostenendo non fosse necessario un professore per arrivare alla manovra economica proposta dal nuovo Governo; Reguzzoni rincara la dose, affermando che per il popolo padano il momento di concretizzare la sua ricerca di indipendenza, come fu per i coloni americani o gli indiani guidati da Gandhi.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=x1MK8wrVlAE[/youtube]

Matteo Borile

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.