Federica Squarise: condannato a 17 anni il “Gordo” Victor Diaz Silva

Home»Italia»Cronaca»Federica Squarise: condannato a 17 anni il “Gordo” Victor Diaz Silva

ROMA, 1 Dicembre – Finalmente è arrivata la sentenza. Victor Diaz Silva, “El Gordo”, l’assassino di Federica Squarise è stato finalmente condannato. Diciassette anni e nove mesi, con le attenuanti per la collaborazione.  Omicidio e violenza sessuale i reati. A questo va aggiunto un indennizzo di 80mila euro che Silva deve versare alla famiglia Squarise come risarcimento danni per la morte della giovane Federica.

Dopo più di tre anni il Collegio della Corte di Girona ha emesso il suo verdetto. Federica si era diretta in Spagna nel giugno del 2008, insieme alla sua amica Stefania, per trascorrere qualche giorno di vacanza. La sera del 30 giugno si persero le sue tracce e la sua amica, non vedendola rientrare, denunciò la scomparsa.

Era stata vista l’ultima volta in compagnia di un uruguayano chiamato El Gordo per via della sua stazza. Dopo più di una  settimana il corpo della giovane padovana venne ritrovato sulla spiaggia di Lloret de Mar ricoperta di rami in modo da occultare il cadavere. L’uruguayano si era nascosto a casa di alcuni amici a Barcellona ma appena intuirono la sua situazione lo consegnarono alla polizia.

L’assassino si dimostrò subito collaborativo raccontando tutto quello che era successo quel maledetto 30 giugno del 2008. “Quando lei verso il mattino è uscita io l’ho seguita, volevo accompagnarla a casa. Ci siamo diretti nel parco vicino al Flamenco (l’hotel di Federica) e siamo stati lì. Ho cercato di avere un rapporto, lei era consenziente poi si è tirata indietro. A un certo punto ha detto che mi avrebbe denunciato, ho perso la testa e l’ho strangolata  con le mani. L’ho uccisa ma non l’ho violentata…”, queste le parole dell’assassino durante il processo.

 

A.D.

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.