Torino: per curare il figlio malato si prostituisce

Home»Italia»Cronaca»Torino: per curare il figlio malato si prostituisce

TORINO, 4 Ottobre – Accade a Pinerolo, che una donna sia costretta a ricorrere alla prostituzione per poter fornire le cure necessarie al figlio malato.

La donna, di origine romena, era arrivata in Italia attraverso un’organizzazione criminale con la classica promessa di una vita migliore, portando con se anche il figlioletto, affetto da una seria patologia respiratoria. La giovane è stata costretta a prostituirsi da coloro che le avevano promesso un lavoro e cure adeguato per il bambino.

Insieme ad altre sette donne, la ragazza viveva in un appartamento col divieto di poter avere contatti con la famiglia, e l’obbligo di consegnare il ricavato delle prestazioni agli aguzzini.

A scoprire il fatto, i Carabinieri di Pinerolo, già impegnati in un’operazione contro l’organizzazione che portava avanti la prostituzione nelle zone di Pinerolo, Bagnolo Piemonte e Saint Vincent.

Arrestati quattro romeni, di cui due condannati per reati riguardo la prostituzione, sono stati condannati a cinque anni di reclusione in Romania. Denunciate e in stato di libertà altre nove persone. Le ragazze, invece, sono state liberate ed affidate ad una struttura protetta.

Sabrina Spagnoli


 

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.