Walter Veltroni presenta "L’inizio del buio" all’Istituto Italiano di Cultura di Berlino

Home»Eventi»Walter Veltroni presenta “L’inizio del buio” all’Istituto Italiano di Cultura di Berlino

ROMA, 6 Giugno – Domani, giovedì 7 giugno alle ore 19, l’ex sindaco di Roma Walter Veltroni presenterà il suo nuovo libro “L’inizio del buio” (Rizzoli 2011) presso l’Istituto Italiano di Cultura di Berlino. Il libro racconta la storia di Alfredo Rampi, meglio conosciuto come “Alfredino”, e Roberto Peci.

Era il 10 giugno 1981 quando nei pressi di Vermicino (RM) Alfredino, un bambino di 6 anni, cadde in un pozzo artesiano. Per la prima volta in Italia nacque un nuovo fenomeno: milioni di persone seguirono in diretta tv l’accaduto, una diretta che durò 2 giorni. Vani furono gli interventi della polizia e dei vigili del fuoco. Il pozzo era largo 30 cm e profondo 80 metri e probabilmente Alfredino si era inizialmente bloccato a 36 metri per poi scivolare fino ai 60. Il bambino venne recuperato morto dopo 31 giorni dalla caduta.

Nello stesso giorno in cui Alfredino cadeva nel pozzo, le Brigate Rosse rapirono Roberto Peci, un giovane operaio di 25 anni che aveva come “unica colpa” quella di essere il fratello dell’ex brigatista Patrizio Peci. Roberto Peci fu tenuto segregato 53 giorni per poi essere ucciso il 2 agosto 1981. Anche questa storia drammatica ebbe un fortissimo impatto mediatico.

Queste due tragedie hanno dato inizio a un fenomeno che ha visto gli italiani sempre più coinvolti emotivamente dalle vicende raccontate sui giornali e, in particolare, in televisione. Veltroni insieme al corrispondente in Germania del Corriere della Sera, Paolo Lepri, analizza proprio l’impatto mediatico di questi due eventi e il successivo cambiamento della società italiana.

La presentazione avverrà nel corso di un vernissage che prevede l’Installazione Fotografica “Le Rose di Alfredo” dell’artista Alessia Cocca che esporrà «una collezione di ritratti di persone intrappolate nei “Pozzi” dei loro errori, delle loro paure, dei loro ricordi». Il curatore Andrea Paglia presenterà l’artista e svilupperà una riflessione sul rapporto che intercorre tra eventi tragici, arte, media e immaginario collettivo. L’evento sarà accompagnato dalle musiche di Enrico Falbo.

La mostra resterà visitabile su appuntamento fino al 7 luglio 2012. Per registrarsi all’evento: antwort.iicberlino@esteri.it Tel. 030 2699410 – Fax 030 26994126

Rita Russo

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.