Le Avanguardie russe del ‘900 in mostra all’Ara Pacis

Home»Eventi»Le Avanguardie russe del ‘900 in mostra all’Ara Pacis

ROMA, 5 Aprile – Partirà da oggi per terminare il 2 settembre la mostra sulle Avanguardie russe, ben 70 le opere esposte dei maestri russi d’inizio 900 nel nuovo spazio espositivo dell’Ara Pacis. L’esposizione curata da Victoria Zubravskaya col coordinamento tecnico-scientifico di Federica Pirani e organizzata dall’assessorato alle politiche culturali, nasce con la collaborazione dell’assessorato regionale dei Beni Culturali della Regione Sicilia, State Museum and Exhibition Center Rosizio, di Civita e Zètema Progetto Cultura.

“Roma esplora e approfondisce in una mostra meravigliosa le Avanguardie Russe  verificando l’influenza che queste hanno avuto sull’Occidente; facciamo tutto questo a conclusione di un percorso lungo un anno di reciproco scambio culturale con Mosca, ma i legami che abbiamo in questo anno creato con la Russia vanno ben oltre i singoli momenti di celebrazione. Questa è inoltre l’occasione di inaugurare i nuovi spazi espositivi dell’Ara Pacis: dalla creazione di una biglietteria autonoma con l’ingresso in via di Ripetta al raddoppiamento degli spazi, sono stato fatti interventi a costo zero ,che rientravano nei termini del contratto di servizio, che ora permettono di offrire qualità ed eccellenza al pubblico.” È così intervenuto Dino Gasperini, assessore alla Cultura di Roma Capitale, durante la conferenza stampa per la presentazione dell’esposizione.

Kandinskij, Tatlin, Chagall, Malevich, Lentulov e Goncharova, questi alcuni degli artisti di cui si potranno ammirare le opere, il tutto attraverso video esplicativi a cui è stata aggiunta un’installazione di Pablo Echaurren che mostra come le avanguardie abbiano influenzato la cultura.

Sabrina Spagnoli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.