Finlandia: 18enne spara sulla folla da un tetto. Due vittime e 7 feriti

Home»Esteri»Finlandia: 18enne spara sulla folla da un tetto. Due vittime e 7 feriti

HELSINKI, 26 Maggio – Strage nella notte a Hyvinkaa, un villaggio distante circa 56 chilometri da Helsinki. Verso le due del mattino ore locali, un ragazzo di 18 anni è salito sul tetto di un centro commerciale e ha aperto il fuoco sulla folla sottostante, in un’area piena di bar e ristoranti, quindi molto frequentata. Armato di due fucili, ha ucciso sul colpo una ragazza sua coetanea, e ferito altre otto persone, tra cui una poliziotta di 23 anni accorsa sul luogo dopo aver ricevuto l’allarme. Alcune vittime sono state ricoverate nell’ospedale locali, altre sono stati trasportati nella Capitale. Uno dei feriti, un giovane di 18 anni della squadra locale di baseball, è deceduto in ospedale. L’assassino inizialmente è riuscito a scappare dal luogo della sparatoria, ma circa 5 ore è stato arrestato dalla polizia. Trovato poco fuori dalla cittadina, in tuta mimetica, con addosso un giubbotto antiproiettile, che ancora imbracciava uno dei fucili. Il 18enne, senza precedenti penali ma anche senza porto d’armi, non ha opposto resistenza al momento dell’arresto. Restano da chiarire i motivi che l’avrebbero spinto a compiere questo folle gesto, ma si pensa a dei probabili dissapori proprio con la squadra di baseball.

Negli ultimi anni, simili tragedie sono già avvenute in Finlandia. Dal 2000 si contano 33 vittime rimaste uccise a causa di sparatorie all’interno di scuole o centri commerciali. Non a caso, la Finlandia è uno dei paesi con il più alto numero di armi pro capite. Dal 2009, infatti, è stata inasprita la disciplina sul porto d’armi. Nel novembre 2007, uno studente di 18 anni uccise otto persone in un liceo vicino Helsinki, mentre nel settembre 2008 un 22enne uccise 10 persone nel villaggio Kauhajoki. Entrambi poi si tolsero la vita.

Martina Bezzini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.