USA: Obama dice sì alle nozze gay

Home»Esteri»USA: Obama dice sì alle nozze gay

ROMA, 9 Maggio – Barack Obama prende posizione a favore dei matrimoni fra omosessuali. Lo dichiara apertamente durante un’intervista all’emittente televisiva Abc: “ Ad un certo punto sono arrivato alla conclusione che per me personalmente è importante andare avanti e affermare che io penso che le coppie dello stesso sesso dovrebbero avere la possibilità di sposarsi”.

Si tratta di una opinione personale non di nuove leggi, è vero che i singoli Stati continueranno a decidere autonomamente, ma è il presidente degli Stati Uniti a dire per la prima volta come la pensa riguardo l’argomento. Questa dichiarazione coraggiosa segna una svolta storica e guiderà il paese verso un grande cambiamento.

A soli sei mesi dalle elezioni le conseguenze potrebbero costare caro al Presidente. Il rischio di perdere il voto di milioni di americani e di stati cruciali e ultramoderati come l’Ohio e la Virginia è fortissimo. Il dibattito in Usa e’ molto sentito. Proprio mercoledi’ la Nord Carolina con il 61% dei voti è diventato il 30esimo stato Usa a introdurre nella Costituzione il divieto di matrimonio tra omosessuali. L’emendamento e’ stato approvato con un ampio margine, che ha segnato la coesione di elettori repubblicani e afroamericani.

Attualmente le nozze gay sono legali solo in 6 Stati: New York, Iowa, Connecticut, Massachussets, New Hampshire, Vermont. Nessun problema anche nel District of Columbia, dove si trova la capitale Washington. Mentre in altri stati come Washington, Maryland e la California assistono da anni a un estenuante braccio di ferro per l’introduzione dei matrimoni gay. Soprattutto il New Jersey dove ultimamente il governatore repubblicano ha posto il veto sulla decisone del Parlamento. Il prossimo referendum per le legalizzazione è previsto in Maine.

Obama da cristiano praticante non sembra ravvisare contrasti con la sua confessione religiosa: “Se pensiamo alla nostra fede, questa dice di trattare gli altri come vorresti che trattassero te”. Il Presidente è convinto che i tempi sono maturi e dichiara di aver preso questa decisione grazie alla moglie e alle sue figlie: “è una questione di cui abbiamo parlato nel corso degli anni e soprattutto che le condivide la mia posizione”, anche “Malia e Sasha hanno amici i cui genitori sono coppie dello stesso sesso. A loro non verrebbe mai in mente che i genitori dei loro amici possano essere trattati in modo diverso.”

Marzia Fanciulli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.