Strage in Arizona: neonazista uccide 4 persone, tra le vittime una bimba di 2 anni

Home»Esteri»Strage in Arizona: neonazista uccide 4 persone, tra le vittime una bimba di 2 anni

ROMA, 3 Maggio – In una tranquilla cittadina di Gilbert, in Arizona, di 200mila abitanti un uomo ha aperto il fuoco contro un’abitazione uccidendo quattro persone, tra cui una bimba di nemmeno 2 anni, oltre a due donne e un uomo. La piccola e’ morta poco dopo in ospedale. L’aggressore si e’ quindi tolto la vita. La strage è avvenuta in una zona residenziale della città, vicino a una scuola.

Secondo il quotidiano ‘Arizona Republic’, si sarebbe trattato di tale Jason ‘Jt’ Ready, noto neo-nazista fondatore della “Us Border Guard”, una milizia privata dedita alla lotta contro il narcotraffico dal Messico; aveva tentato di farsi eleggere come sceriffo. I motivi della strage sarebbero stati “di famiglia”. Gli agenti hanno risposto a una chiamata di emergenza per alcuni spari e quando sono arrivati hanno trovato quattro persone morte – spiega una fonte – la bimba è stata soccorsa ma è morta poco dopo”.

Secondo testimoni oculari, citati dal quotidiano locale Az Central, la polizia ha isolato l’area e ha chiesto ai residenti di restare in casa.

Valentina Ferrari

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.