Ucraina: processo per la Tymoshenko, rischia 12 anni di reclusione

Home»Esteri»Ucraina: processo per la Tymoshenko, rischia 12 anni di reclusione

KIEV, 20 Aprile – L’ex premier ucraina Yulia Tymoshenko, è protagonista di un ennesimo processo, in cui si tratteranno le accuse a suo carico: malversazione ed evasione fiscale. L’udienza è iniziata al tribunale di Kharkiv senza la presenza dell’imputata. La Tymoshenko stessa aveva chiesto che il processo cominciasse senza la sua presenza. La causa di questa richiesta è dovuta alle sue condizioni di salute che la costringono a cure assidue: da ottobre l’ex premier, ha scoperto di soffrire d’ernia al disco.

I reati commessi dalla Tymoshenko, risalgono all’attività svolta dalla Sistemi energetici Uniti d’Ucraina, una società di cui l’ex premier è stata presidente negli anni ’90, più precisamente, tra il 1997 ed il 1998, da quanto riscontrato dalle indagini fatte sul caso, la premier avrebbe ottenuto un rimborso dell’Iva non dovuto, nascondendo al fisco dei ricavi in valuta straniera per un totale di 160 milioni di dollari. Alexander Plakthotniuk, uno dei legali della Tymoshenko, ha riferito che  l’ex premier donna rischia fino a dodici anni di reclusione.

All’inizio di aprile la procura generale, ha dato il permesso all’ex premier di farsi curare fuori dal carcere, accettando la richiesta fatta il 16 marzo scorso dalla Corte europea dei diritti umani, ed in più il governo della Merkel, sta trattando con Kiev per un ricovero possibile all’interno di una clinica di Berlino. La Tymoshenko, è stata per nove mesi dietro le sbarre della prigione ucraina, e nell’ottobre passato è stata condannata a sette anni di reclusione per abuso di potere in un processo voluto da numerosi osservatori e motivato politicamente.

Valeria Racano

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.