Usa: sparatoria all'Università, ex-studente uccide 7 persone

Home»Esteri»Usa: sparatoria all’Università, ex-studente uccide 7 persone

OAKLAND, 4 Aprile – One Goh coreano di 43 anni voleva vendicarsi. ” Si sentiva isolato, non lo rispettavano, ridevano di lui.” A Gennaio aveva subito l’umiliazione dell’espulsione per problemi comportamentali dall’ Oikos University, una piccola università Oakland (California) d’ispirazione cristiana che aiuta gli immigrati ad ambientarsi negli Stati Uniti e a trovare un lavoro.

L’uomo, secondo il Washington Post, preparava la sua vendetta da settimane: due giorni fa è entrato nella scuola armato con addosso una tuta mimetica. Il capo della polizia Howard Jordan ha riferito che l’ obbiettivo iniziale era l’amministratrice dell’università ma saputo della sua assenza, l’uomo è entrato in una classe e ha cominciato a sparare uccidendo 7 persone e ferendone altre 3.  Le vittime, tra i 21 e i 40 anni, erano originarie di vari Paesi, tra cui Nigeria, Nepal e Filippine. E’ stata una vera e propria esecuzione: l’uomo ha messo gli studenti in fila lungo il muro colpendoli uno alla volta uccidendo anche il segretario che aveva preso in ostaggio. Poi ha lasciato la classe, ha ricaricato la sua pistola automatica e ha fatto di nuovo fuoco contro altre aule prima di lasciare l’istituto e fuggire a bordo della macchina di una delle vittime.

Il killer è stato catturato nel parcheggio di un centro commerciale nei pressi della scuola verso le 11.30, un’ ora dopo l’accaduto.

Marzia Fanciulli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.