GB: nuova ondata di arresti per intercettazioni, ora tocca a Rebekah Brooks

Home»Esteri»GB: nuova ondata di arresti per intercettazioni, ora tocca a Rebekah Brooks

LONDRA, 13 MarzoLa nuova ondata di arresti per lo scandalo delle intercettazioni in Gran Bretagna risulta particolarmente imbarazzante per il primo ministro David Cameron e per il magnate dei media Rupert Murdoch. Rebekah Brooks, ex braccio destro di Murdoch nel Regno Unito, è finita di nuovo in carcere, stavolta insieme al marito, amico di Cameron.

La polizia stava indagando da diversi mesi sulle intercettazioni illegali commesse per conto del tabloid News of the World, ha reso noto solamente di aver fermato e interrogato all’alba cinque uomini e una donna di 43 anni, residenti nella contea di Oxfordshire, a ovest di Londra. La loro identità, infatti, non era stata svelata subito. Ma solo dopo poche ore diversi media, tra i quali l’emittente di Murdoch, cioè Sky, ha rivelato che fra gli arrestati figuravano anche la Brooks e il marito Charlie, un allenatore di cavalli.

L’ex protetta del patron di Sky, che tra l’altro ha diretto il News of the Word fra il 2000 e il 2003, considerata una delle donne più potenti d’ Inghilterra, era già stata arrestata a luglio. Cameron stesso era gia’ finito nel mirino delle critiche per aver scelto come suo portavoce Andy Coulson, ex dirigente del News of the Wolrd, e per aver avuto parecchi contatti con altri dirigenti del gruppo Murdoch. Ultimamente, il premier ha dovuto ammettere davanti ai giornalisti di aver montato un cavallo prestato dalla polizia nel 2008 a Rebekah Brooks e suo marito, un ”buon amico” incontrato 30 anni fa sui banchi del prestigioso collegio di Eton. Insomma, una cosa è certa fin qui: sulle pagine dei quotidiani inglesi ne vedremo ancora delle belle.

Sabrina Bachini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.