Bruxelles: incendio doloso in una moschea. Morto l’imam per intossicazione

Home»Esteri»Bruxelles: incendio doloso in una moschea. Morto l’imam per intossicazione

BRUXELLES, 13 Marzo –  Un attentato ieri sera la scosso la tranquillità di Bruxelles. Una bottiglia molotov è stata lanciata contro una moschea sciita, nella zona ovest della città,  e nell’incendio che si è sprigionato ha perso la vita l’imam.

La moschea presa di mira si trova nel quartiere di Anderlecht ed è nota con il nome di Rida. Si tratta di una delle quattro più grandi moschee sciite nella regione. L’edificio è andato quasi completamente distrutto dall’incendio che si è sprigionato dopo il lancio della bottiglia molotov. All’interno della moschea si trovava l’imam, un uomo di 46 anni che lascia quattro figli, morto per asfissia. Nell’incendio è rimasta ferita anche un’altra persona in maniera lieve.

Il gesto è stato condannato unanimemente. Le indagini sono in corso e proseguono per rintracciare gli autori dell’attentato. Intanto la polizia ha già fermato un sospetto, di cui non sono state diffuse le generalità, ma è ancora presto per scartare delle ipotesi. I rappresentanti musulmani in Belgio hanno ipotizzato il coinvolgimento del movimento terrorista salafita sunnita.

Mariella Laurenza  

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.