Chavez di nuovo operato cancro ma su Twitter rassicura: "Vivremo e vinceremo"

Home»Esteri»Chavez di nuovo operato cancro ma su Twitter rassicura: “Vivremo e vinceremo”

ROMA, 2 Marzo – Il Presidente Venezuelano Hugo Chavez, 57 anni , è stato ricoverato nella notte di lunedì scorso all’ospedale Cimeq dell’Avana per l’asportazione di un nuovo cancro di 2 cm. Si tratta del secondo intervento dopo quello subito nel 2010 in cui gli fu estirpato un tumore alla prostata della dimenione di una pallina da tennis.

Poche ore dopo avere superato la fase della terapia intensiva, seguita all’intervento chirurgico di lunedì, il Presidente è stato protagonista di una vera e propria ‘maratona’ su Twitter, durante la quale ha parlato di politica economica: dal suo letto di ospedale, Chavez ha detto di avere approvato la legge di bilancio, così come un programma di aiuti alla popolazione pari a 2,6 milioni di dollari. Ma nei suoi messaggi sul social network, Chavez ha parlato anche delle sue condizioni di salute e della possibilità di uscire vincitore dalla lotta contro il cancro. “Vivremo e vinceremo”, ha scritto, mi sento come un “condor che si sta alzando in volo”.

Al di là di tutto ciò e delle relative e interessate disquisizioni politiche su come ciò influirebbe nel Paese in vista delle presidenziali del 7 ottobre prossimo, in questa occasione, specialisti interpellati sia negli Usa che in Brasile, sembrano coincidere sul fatto che il nuovo intervento non è “difficile” e che i medici cubani sono in grado di effettuarlo “alla stessa stregua” dei loro colleghi di altri Paesi. Tutti loro però, avvertono sulla possibilità che il nuovo tumore sia maligno, come ha ammesso lo stesso Chavez.

Mancano comunicazioni ufficiale sullo stato di salute del Presidente, ma è possibile che il nuovo tumore sia maligno. Se ciò fosse vero, come questo influenzerebbe il Paese in vista delle presidenziali del 7 ottobre prossimo? Le cure potrebbero durare a lungo, riuscirà il Presidente a resistere allo stress della campagna elettorale con la quale punta al terzo mandato consecutivo?

E mentre i media da una parte descrivono il fervore religioso dei seguaci di Chavez, messe e preghiere, perché tutto gli vada bene, dall’altra fa da contrasto l’odio dei suoi avversari che “si augurano la sua morte”.

Marzia Fanciulli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.