Protesi al silicone: arrestato Jean-Claude Mas

Home»Esteri»Protesi al silicone: arrestato Jean-Claude Mas

ROMA, 26 Gennaio – E’ stato arrestato Jean-Claude Mas, il fondatore della ditta Poly Implant Prothese (Pip) accusato di aver usato silicone industriale e piu’ economico nella fabbricazione delle protesi mammarie. Secondo quanto riporta radio France Info, Mas e’ finito in manette  nella sua villa nel sud della Francia perche’ indagato per omicidio involontario e per aver provocato un enorme allarme sanitario. Mas è stato il fondatore di quella famosa azienda che produceva protesi mammarie al silicone, ma che poi si è rivelato un materiale killer e altamente dannoso per la salute delle donne che si sottoponevano all’operazione, con seguente lacerazione della protesi impiantata.

E’ stato arrestato anche l’allora vice dell’azienda, Claude Couty. I due erano già stati indagati da dicembre dello scorso anno dalla Procura di Marsiglia. La Poly Implant Prothese era già stata messa in liquidazione dalle autorità nel marzo del 2010 proprio per l’utilizzo di silicone industriale che era messo a disposizione dalla ditta al posto di quello medico per risparmiare i costi.

All’epoca Mas spiegava che quei prodotti avevano una qualità maggiore rispetto alle altre, ingannando così la buona fede delle persone. Ora si indaga anche sulle misure di prevenzione da adottare in caso si debba intervenire sulle donne che hanno ricevuto quelle protesi. Germania, Francia e Repubblica Ceca stimano che vadano rimosse, mentre la Gran Bretagna lo sconsiglia in quanto i rischi legati all’operazione di rimozione sono maggiori.

Sabrina Bachini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.