Copyright e diritto all’oblio: questi i temi su cui la Commissione Europea vuole intervenire

Home»Esteri»Copyright e diritto all’oblio: questi i temi su cui la Commissione Europea vuole intervenire

ROMA, 24 GennaioCopyright e diritto all’oblio sono temi importanti per gli utenti di Internet e Viviane Reding, Commissario dell’Ue alla Giustizia, ritiene che debbano essere regolamentati.

Sul tema del copyright si sta discutendo animatamente in questi giorni anche a seguito degli ultimi sviluppi in materia. La discussione della Sopa e della Pipa, le due leggi proposte negli Stati Uniti per combattere la pirateria online, e la chiusura del sito Megauplod da cui era possibile scaricare gratuitamente film e musica sembrano andare a sostegno del diritto d’autore. La Reding sostiene, però, che debba essere trovato un punto d’incontro tra le lobby dell’industria dell’intrattenimento che invocano rigide misure contro la pirateria online e chi vorrebbe cancellare definitivamente il diritto d’autore. “La libertà di informazione e il diritto d’autore non devono essere nemici, ma partner» e ha aggiunto “la politica europea mira a equilibrare il rispetto di entrambi i diritti”. Infine ha specificato che «La protezione dei creatori non deve mai essere usata come pretesto per intervenire sulla libertà di Internet».

Sul fronte del diritto all’oblio Viviane Reding ha affermato che chiunque deve essere in grado di cancellare i dati immessi in rete che lo riguardano cancellando quell’immagine che non lo rappresenta più. Si tratta di una protezione soprattutto per i ragazzi che mettono online dati e immagini che magari possono rivelarsi controproducenti per il loro futuro e quindi deve essere data loro la possibilità di cancellarli. Una deroga a questo principio, però, essere fatto per quei casi in cui ci sia un interesse di utilità sociale per conservarli.

Mariella Laurenza  

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.