Attentato in Nigeria: oltre 150 vittime, Boko Haram rivendica l'attentato

Home»Esteri»Attentato in Nigeria: oltre 150 vittime, Boko Haram rivendica l’attentato

ROMA, 22 GennaioIl gruppo islamico terroristico, conosciuto come “Boko Haram”, ha rivendicato gli attentati compiuti venerdì a Kono, nel nord della Nigeria. La città, densamente popolata, è stata colpita con almeno 20 ordigni, fatti esplodere quasi simultaneamente. Nel mirino dei fondamentalisti islamici gli uffici governativi, le caserme della polizia ed altri uffici pubblici. Il bilancio delle vittime è ancora provvisorio, ma il numero complessivo è di circa 160 persone. Nell’attentato ha perso la vita anche un giornalista nigeriano che lavorava per Reuters Television.

Secondo il giornalista investigativo Ahmad Salkida: “Il gruppo potrebbe avere protezioni all’interno delle istituzioni. Infatti – continua il reporter – dal 2009 non è stato arrestato nessun membro della Shura, il gruppo dirigente di Boko Haram”. Intanto le autorità di Kono hanno disposto il coprifuoco nella città dalle 19 alle 6 di mattina.

Grande indignazione per i governi Europei. Anche il ministro degli Esteri Terzi ha parlato di “orrore e sgomento”. L’obbiettivo del gruppo Boko Haram è quello di cacciare i cristiani presenti nel nord del Paese. Ennesima sconfitta per l’umanità.

Giancarlo Lettera

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.