Matrimoni gay in Francia: il grande bluff di Sarkozy in vista delle elezioni

Home»Esteri»Matrimoni gay in Francia: il grande bluff di Sarkozy in vista delle elezioni

PARIGI, 14 Gennaio – Le elezioni presidenziali sono ormai prossime e come si suol dire “ognuno tira l’acqua al suo mulino”. C’è chi per mantenersi la carica farebbe di tutto e pare proprio che Sarkozy, in questo clima di pressante rivalità, giochi una carta vincente, quella dei matrimoni gay.

Infatti da un sondaggio pubblicato dal quotidiano ‘ Le Parisien’, emerge che i favorevoli ai matrimoni  gay siano numerosi nella Gauche (74%) e tra i giovani sotto i 34 anni (77%) mentre a destra solo il 51% ha espresso il proprio consenso.  La notizia è stata diffusa dal quotidiano ‘Liberation’ secondo il quale il presidente francese vorrebbe inserire questa particolare tematica nel suo progetto elettorale. Si tratterebbe, secondo alcuni, di un vero e proprio azzardo che romperebbe la tradizione con l’istituzione borghese a cui sono legati molti degli elettori di centrodestra.

L’informazione già circolava qualche tempo fa quando nella destra si era cominciato a parlare di una misura progressista del programma elettorale, ciò sarebbe stato un modo per spiazzare la sinistra e per rompere definitivamente con il passato. Secondo i consiglieri dell’Eliseo la decisione prende parte in una strategia di avanzare proposte molto forti in tema di diritti civili e libertà pubbliche in un periodo di forte crisi economica e sociale. Ciò secondo alcuni fonti vicine a Sarkozy potrebbe avere dei risvolti positivi e umanizzare finalmente la figura del presidente. Ma la componente cattolica nell’UMP si oppone fermamente e Christine Boutin sostiene: “Se Sarkozy propone il matrimonio gay sarà un punto di non ritorno.” Il dibattito è molto acceso ma come ricorda L’Entourage di Sarcò ancora non è nulla di certo.

Martina Morlè

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.