Londra: saldi di sangue, ragazzo rimane ucciso nella corsa all’ultimo acquisto

Home»Esteri»Londra: saldi di sangue, ragazzo rimane ucciso nella corsa all’ultimo acquisto

ROMA, 27 Dicembre –  Come tradizione dopo il Natale seguono i saldi in quel di Londra, acquisti davvero convenienti che ogni anno vedono fiumi di persone accalcarsi all’entrata di ogni negozio, per accaparrarsi l’oggetto ambito ad un prezzo stracciato. Questa volta però i “saldi assassini” hanno visto ben due vittime. Solo ieri un ragazzo è stato ucciso in un negozio di Oxford Street con una coltellata, per un paio di scarpe sportive. Oggi un altro caso analogo è avvenuto a poche centinaia di metri di distanza.

Un altro ragazzo, un 18enne di nome Seydou , è stato accoltellato all’interno di Footlocker. Un testimone avrebbe raccontato che il ragazzo era finito all’interno di una lite con una gang di giovani che avevano l’intenzione di rubare le calzature, approfittando della calca. Uno di questi, prima di infliggere il colpo mortale al 18enne, avrebbe lanciato un grido in arabo.

Il ragazzo prima di crollare a terra senza vita, si sarebbe fatto strada fuori dal negozio per morire poi sul marciapiede. La polizia ha così arrestato 10 persone, fra cui un altro giovane 21enne che era stato accoltellato ad una gamba nelle vicinanze della metro di Oxford Circus. Trovati sul posto un paio di jeans e un paio di scarpe Nike coperte di sangue.

Sabrina Spagnoli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.