La crisi non si accusa, file interminabili in tutta Italia per l’iPhone 5

Home»Economia»La crisi non si accusa, file interminabili in tutta Italia per l’iPhone 5

ROMA, 28 SETTEMBRE – Anche in Italia, la scorsa notte si è ripetuto lo stesso scenario già visto in altri paesi del mondo per il debutto dell’IPhone 5. Oggi, 28 settembre anche nel nostro paese ha debuttato il nuovo smartphone della Apple. Nonostante la crisi centinaia di fan si sono accalcati di fronte gli Apple Store di tutt’Italia, creando file, che i blog hanno commentato “senza precedenti”. La lunga notte organizzata dai gestori telefonici è iniziata alla mezzanotte di ieri ed è terminata alle 8 di stamane. All’apertura le centinaia di persone sono state accolte dai dipendenti dei vari store, con acqua, caffè e cornetti.

A Roma due file distinte di fan, che si sono appostati davanti i negozi Apple dei centri commerciali di Roma Est e Porta di Roma. La media d’età del pubblico in attesa è stata tra i 25-35 anni, di cui la maggioranza era di uomini. La gente, oltre 200 persone per fila, ha dichiarato di trovarsi in fila addirittura da ieri mattina e che la nuova creatura di casa Cupertino vale tutta l’attesa. Scene simili si sono verificate in tutti gli 11 punti vendita Apple sparsi in Italia, da Milano a Catania, da Firenze a Caserta, fino ad arrivare a Bologna, dove la gente si trovava in fila da più di 48 ore.

I blog principali, da IPhoneitalia.com a iSpazio.com, hanno seguito in diretta, questo clamoroso pellegrinaggio notturno. Come già annunciato nei giorni precedenti, i prezzi dell’iPhone 5 in Italia sono decisamente superiori a quelli del resto del mondo, ed a quelli che furono per l’iPhone 4. Si parte da 729 euro per la versione base 16 Gb, per passare agli 839 euro per quella da 32 Gb e, in ultimo, ai 949 euro,  per la versione da 64 Gb. I gestori ricordano di terminare prima le rate del precedente modello, prima di indebitarsi con l’acquisto del nuovo arrivato. Alcuni blog hanno segnalato che all’apertura delle confezioni, alcuni modelli avevano subito dei graffi, ma assicurano che i punti vendita Apple, saranno pronti all’immediata sostituzione del prodotto.

Stefano Roselli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.