Sconti sulle multe pagate subito: legge entro la fine del 2012

Home»Economia»Sconti sulle multe pagate subito: legge entro la fine del 2012

ROMA, 11 LUGLIO – Chi vorrà di pagare subito la multa tramite bancomat potrà avvalersi di uno sconto tra il 10-20%. Questa sarebbe l’idea emersa nella discussione in commissione Trasporti sulla delega al governo per la riforma al codice della strada, come ha annunciato il capogruppo del Partito Democratico in commissione Trasporti alla Camera, Michele Meta, il quale ha voluto porre l’accento sulla concretezza della proposta, evidentemente non destinata a rimanere una mera ipotesi, visto che, come ha spiegato l’esponente del Pd, “sullo sconto agli automobilisti meno fortunati c’è un orientamento unanime. Già ne avevamo parlato in discussione generale e lo riteniamo giusto”.

Il sì definitivo al “taglia-multe” dovrebbe giungere entro la pausa estiva: il presidente della commissione Trasporti Mario Valducci, del Popolo delle Libertà, si è reso portavoce della collegiale intenzione di velocizzare i tempi affinché la proposta ottenga il via libera alla Camera e diventi legge entro la fine di quest’anno. Valducci ha sottolineato il valore della proposta, che determinerebbe la fine di un enorme spreco di risorse, visto che al momento in Italia “su cento multe fatte quelle realmente incassate sono venti, con annesse le spese per incassarle”; si approderebbe ad una realtà completamente diversa poiché, ha aggiunto il presidente della Commissione, “trovando un meccanismo in cui i Comuni e lo Stato incassano subito ma con uno sconto per chi ha commesso l’infrazione può essere un bene sia per lo Stato, visto che ogni anno dalle multe arriva un incasso di due miliardi, sia per il cittadino al quale viene data la possibilità di uno sconto. Il “taglia-multe” potrebbe così alleggerire il conto a carico degli automobilisti che tra caro-benzina, caro-assicurazioni e aumenti vari si trovano a pagare sempre di più. E le multe scontate potrebbero aiutare”.

Praticamente, ha ribadito Valducci, l’ipotesi prevede la possibilità di versare l’importo relativo alla multa, decurtato del 10-20%, tramite pos – con bancomat o carta di credito – “direttamente all’agente che rileva la violazione del codice e emette la contravvenzione”. Sarebbe una buona soluzione atta a “velocizzare i pagamenti delle multe da parte dei cittadini, che così pagheranno di meno, mentre i Comuni potranno incassare prima i soldi delle multe”.

Vincenza Accardi

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.