Addio Kodak: in bancarotta l’azienda simbolo della fotografia

Home»Economia»Addio Kodak: in bancarotta l’azienda simbolo della fotografia

ROMA, 19 Gennaio – Non ce l’ha fatta a stare al passo con i tempi e per questo è stata costretta a dichiarare bancarotta. È accaduto alla Eastman Kodak Company, meglio nota come Kodak, l’azienda simbolo della fotografia, leader mondiale nella produzione di pellicole fotografiche.

L’avvento della tecnologia digitale che ha soppiantato la tradizionale pellicola e l’enorme diffusione dei nuovi dispositivi, spesso con costi molto ridotti, hanno fatto scivolare il colosso americano in una profonda crisi finanziaria dalla quale non è riuscito a risollevarsi. Così l’azienda, oberata da 6,8 miliardi di dollari di debiti, ha deciso di chiedere il Chapter 11, ovvero l’amministrazione controllata. L’istanza è stata presentata presso la Corte Fallimentare degli Stati Uniti di New York. Durante la procedura di amministrazione controllata la Kodak potrà comunque continuare ad operare, grazie al finanziamento da 950 milioni di dollari messo a disposizione da Citigroup. La speranza è che nel frattempo la società riesca a vendere i suoi numerosi brevetti (1.100) per cercare di collocarsi nuovamente sul mercato.

Il fallimento del gigante americano, fondato nel 1880 da George Eastman, che non è riuscito a rispondere adeguatamente alle sfide della tecnologia digitale, sembra quasi segnare la fine di un’epoca. Per decenni la Kodak ha dominato la scena della fotografia mondiale immortalando, attraverso le sue pellicole, immagini che raccontano la storia di milioni di persone.

Francesca Garreffa

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.