Mercato dell’auto: calo in Europa. La Germania non sente la crisi

Home»Economia»Mercato dell’auto: calo in Europa. La Germania non sente la crisi

ROMA, 16 Dicembre – Gli ultimi dati relativi al mercato dell’auto in Europa (27 Paesi Ue + Efta) sono negativi. Lo ha reso noto l’Acea, l’associazione che raduna le case costruttrici europee, secondo cui nel mese di novembre le immatricolazioni di auto nuove sono calate del 3% a 1.071.895 unità, a fronte di 1.104.961 di un anno fa.

Il presedente dell’Anfia (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) Eugenio Razelli  ha dichiarato: “Il penultimo mese dell’anno è di segno negativo per tutti i maggiori mercati eccetto quello tedesco che chiuderà bene la performance positiva che l’ha contraddistinto nel corso del 2011. L’inasprirsi del clima di incertezza che caratterizza l’intera area euro non fa che indebolire ulteriormente la faticosa ripresa dell’economia e spostare sempre più in là nel tempo il ritorno ai livelli di mercato pre-crisi”.

Considerando i singoli Paesi, in effetti, la Germania costituisce l’eccezione che conferma la regola: per le nuove immatricolazioni si registra un aumento del 2,6% rispetto allo stesso mese del 2010. Nel resto d’Europa, al contrario, il mercato dell’auto ha subito delle perdite come in Francia (-7,7%), Spagna (-6,2%), Gran Bretagna (-4,2%); il Portogallo si attesta all’ultimo posto con una perdita del -48,8%.

Tiziano Giuseppe Raucci

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.